Home / Blog / MEDUSE E INSETTI: COME TRATTARE LE PUNTURE

MEDUSE E INSETTI: COME TRATTARE LE PUNTURE

Sulla pagina Facebook del Consorzio abbiamo introdotto il tema delle punture di zanzara, che non sono certo le sole a “tormentare” la nostra estate.

Questo articolo “Meduse e insetti: come trattare le punture” vuole porsi come utile vademecum da leggere e poi conservare per capire come comportarsi in caso di:

  • contatto con una medusa
  • punture di insetti come le zanzare, le vespe, i calabroni e i pappataci

Partiamo dal primo caso.

Contatto con una medusa: come comportarsi

Il loro aspetto elegante e sinuoso, così come i loro colori allegri e scintillanti potrebbero trarvi in inganno: bisogna invece ricordarsi che rappresentano un pericolo sia per i bambini che per gli adulti.

La medusa non punge, né morde, però i suoi tentacoli emettono una sostanza urticante per la pelle, che causa arrossamento e gonfiore nel migliore dei casi e irritazioni cutanee molto dolorose nel peggiore.

Di solito, la sensazione di bruciore si attenua dopo 10-20 minuti, per trasformarsi in intenso prurito.

COSA FARE IN CASO DI CONTATTO CON UNA MEDUSA

Per prima cosa, non andare nel panico e respira normalmente.

Subito dopo verifica che non ci siano parti di medusa rimaste attaccate alla pelle: nel caso, eliminale delicatamente con le mani. Bagnare la parte interessata con acqua di mare può aiutare a diluire la sostanza tossica non ancora penetrata.

Ricorda che l’area di pelle colpita dalle meduse rimane sensibile alla luce solare e si scurisce rapidamente. Per evitare macchie, non usare pomate antistaminiche e tieni coperta, o comunque ben protetta da uno schermo solare, l'area interessata, fino a quando la reazione infiammatoria non scompare (non più di due settimane).

QUALE MEDICAZIONE SCEGLIERE

Applica gel astringente al cloruro d'alluminio: ha un'immediata azione antiprurito e blocca la diffusione delle tossine. E' un gel molto utile anche contro le punture di zanzara. In mancanza di questa pomata, puoi usare una crema al cortisone.

Essenziale è:

  • evitare di grattarsi o di strofinare la sabbia sulla parte dolorante
  • e non usare ammoniaca, aceto, alcool o succo di limone perché potrebbero peggiorare la situazione.

QUANDO CHIAMARE IL 112?

Se immediatamente dopo il contatto, la reazione cutanea si diffonde e hai anche difficoltà respiratorie accompagnate da pallore, sudorazione e disorientamento, chiama subito il 112 (nuovo numero per le emergenze) e spiega quello che ti è successo. Ti daranno le istruzioni sul da farsi in attesa del personale di Pronto Soccorso.

Passiamo ora alle più comuni punture di insetto.

Puntura di insetto: come comportarsi  

Se vieni punto da un insetto dovresti prima di tutto provare a capire da quale animale sono causate le reazioni che noterai sulla tua pelle e fare attenzione ai sintomi che stai avvertendo.

La prima regola è non grattare l’area della puntura: aiutati con i comuni stick che contengono basse quantità di ammoniaca e alleviano il prurito.

A prescindere dall’insetto, ci sono alcune cose che puoi fare in caso di puntura:

  1. Disinfetta l’area in cui sei stato punto con acqua ossigenata o un disinfettante cutaneo contenente cloro.
  2. Applica una crema a base di idrocortisone per attenuare il prurito o l’infiammazione.
  3. Immergi l’area colpita nell’acqua fredda, o in alternativa fai degli impacchi di ghiaccio.
  4. Porta sempre con te i farmaci consigliati dal tuo medico se sai di essere allergico alle punture di api, vespe o calabroni.
  5. Rimuovi il pungiglione dalla pelle (se presente) facendo attenzione a non spezzarlo: prova a utilizzare un ago o una carta rigida plastificata anziché una pinzetta, con cui rischieresti di spremere il veleno rimasto.
  6. Se ti viene la febbre, il mal di testa, oppure avverti altri sintomi più seri come eritema, difficoltà respiratoria, tachicardia o un gonfiore che aumenta rapidamente, vai al pronto soccorso.

CUSTOMER CARE

Tel 327 1630531 | Mail farmafiori@gmail.com

AMMINISTRAZIONE

Viale Matteotti, 132 – 18100 Imperia (IM) | Tel 0183 754509 [8:30 / 13:00] | Fax 0183 290370 | Mail amministrazione@farmafiori.it

MAGAZZINO

Via Garrone 7-9 – 16162 Genova Bolzaneto | Tel 010 717 2247 | Mail magazzino@farmafiori.it

© 2020 - Tutti i diritti sono riservati - P. Iva 01448340081 - Privacy policy